Chinesiologia: la scienza del movimento per ricercare la salute

Cosa è la chinesiologia e di cosa si occupa?

La chinesiologia è la scienza che studia il movimento umano in tutte le sue forme, si occupa di studiare la meccanica del corpo e dei benefici che il movimento apporta a livello non solo fisico e motorio, ma anche cognitivo e intellettivo, sociale ed emotivo.

La chinesiologia è utile sia a scopo curativo che preventivo. È utile nei casi in cui il movimento può alleviare delle tensioni o mobilizzare articolazioni rigide, per esempio come spesso accade dei casi di cervicalgia con tensione di collo e spalle, oppure nei casi di lombalgia acuta o cronica. Allo stesso tempo, affidarsi ad un chinesiologo anche in stato di salute po’ essere utile per prevenire dolori o problemi futuri.

Il campo di azione della chinesiologia è molto vasto:

  • Ginnastica posturale (come prevenzione o per soggetti che presentano patologie muscolo-scheletriche o disturbi posturali)
  • Ginnastica antalgica e riequilibrio delle catene muscolari
  • Attività fisica adattata all’età evolutiva, adulta ed anziana
  • Ginnastica respiratoria
  • Attività fisica adattata alle disabilità fisiche
  • Ginnastica di rinforzo e mantenimento post riabilitativo oppure ginnastica preparatoria all’intervento chirurgico

La chinesiologia, inoltre, si occupa del movimento anche in ambito sportivo, nella preparazione atletica e negli allenamenti in palestra, in ambito educativo e formativo, per quanto riguarda l’educazione fisica nelle scuole, ed in ambito ricreativo, per giochi e animazione per ragazzi.

Chi è la figura professionale del chinesiologo?

Il Chinesiologo è colui che ha conseguito una Laurea in Scienze Motorie (o diploma ISEF) e che, pertanto, è un esperto del movimento umano in tutti i suoi campi di applicazione: sportivo, rieducativo, preventivo, amatoriale e ludico. Il Chinesiologo applica le proprie conoscenze scientifiche di biomeccanica, fisiologia e teoria del movimento per raggiungere gli obiettivi fisici che ogni paziente si propone. Tra questi ci sono postura, dimagrimento, perfomance sportiva, rieducazione funzionale, potenziamento muscolare, attività fisica adattata alle disfunzioni croniche e alle disabilità.

Dal gennaio 2013 la professione del Chinesiologo (in quanto professionista del movimento) è stata inserita nell’elenco delle professioni organizzate (Legge 04/2013). Purtroppo l’attività fisica in Italia non è un campo professionale normato come altri settori professionali. Chiunque (anche senza titolo di studio alcuno) può intervenire e somministrare programmi di allenamento fisico. E’ perciò importantissimo sapere a chi si sta affidando il proprio corpo e la propria salute.

Il chinesiologo, in quanto professionista riconosciuto, possiede tutte le conoscenze teoriche e le competenze pratiche necessarie. Proporrà quindi esercizi e piani di allenamento con lo scopo di raggiungere gli obiettivi nella maniera più salutare possibile e senza correre rischi.

Perché rivolgersi ad un chinesiologo? Con quale obiettivo?

L’obiettivo principale della chinesiologia è il raggiungimento di una piena consapevolezza del proprio corpo e del benessere fisico e psico-fisico che, attraverso il movimento, influenza tutta la nostra vita.

l chinesiologo rieduca il fisico all’attività quotidiana e sportiva:

  • corregge la motricità riportando alla condizione di non dolore dell’apparato muscolo-scheletrico.
  • genera un rinforzo fisico globale in modo tale che il corpo riesca a sopportare in maniera ottimale gli stress della vita quotidiana
  • ristabilisce la coordinazione
  • migliora il senso del proprio corpo nello spazio, sia in statica e dinamica.

Chinesiologia e Osteopatia in collaborazione

Come tutti i professionisti che operano nel capo della salute, spesso il chinesiologo opera in collaborazione con altre figure professionali come medici, posturologi, fisioterapisti e osteopati.

L’intervento del chinesiologo e dell’osteopata (così come di tutte le altre figure professionali) non sono di certo sovrapponibili. Solo un’anamnesi e una valutazione dettagliata possono orientare il professionista verso la scelta del metodo di intervento più consono al paziente.

Molto spesso però la collaborazione tra queste due figure risulta essere la scelta migliore o anche una soluzione necessaria. Lo sblocco di tensioni muscolo-scheletriche e il trattamento di problematiche craniche/viscerali messe in atto dall’osteopata possono essere accompagnati da un’adeguata rieducazione motoria a carico del chinesiologo.