Ipercifosi dorsale: gli esercizi “anti-gobba”

La cifosi dorsale è la curvatura che ha la nostra parte dorsale della schiena. Avere questa curvatura (così come la lordosi) è fisiologico e naturale e permette alla nostra colonna di essere molto resistente. Il problema sopraggiunge quando questa curvatura è troppo accentuata e si inizia a parlare di ipercifosi. 

La vita quotidiana fatta di posture curve mantenute per molto tempo al lavoro, sedie scomode, movimenti eseguiti nel modo sbagliato e scarso equilibrio tra tonicità ed elasticità muscolare spesso ha come risultato di accentuare la cifosi con conseguente dolore, sensazione di irrigidimento e indolenzimento della colonna.

Ci tengo a sottolineare anche la differenza tra ipercifosi patologica e ipercifosi posturale. La prima è causata da problemi vertebrali, come per esempio un cedimento, per cui è necessario rivolgersi al medico. Nei casi di ipercifosi posturale, invece, non ci sono alterazioni della colonna, ma è comunque importante cambiare l’atteggiamento posturale.

Inoltre, la condizione di ipercifosi non ha nulla a che fare con la postura che noi teniamo quando siamo sovrapensiero per esempio seduti alla scrivania. Quest’ultima, semplicemente prestando attenzione, può essere modificata: chi non si è mai sentito dire “Stai seduto dritto su quella sedia” ? L’ipercifosi è invece un atteggiamento posturale dato da alterazioni di tensione a livello mio-fasciale e può essere modificata solo con la chinesiologia e trattamenti miofasciali.

Ti propongo questi esercizi che hanno lo scopo di rinforzare i muscoli con la funzione di mantenere dritta la colonna vertebrale ed allungare invece la muscolatura anteriore che tende a curvare la colonna. Esegui tutta la sequenza ripetendola per almeno 2 o 3 volte e più volte a settimana. Questi esercizi, se eseguiti con costanza ed abbinati ad uno stile di vita salutare, possono essere davvero molto utili per ridurre, o meglio ancora prevenire, l’ipercifosi posturale.